Recensioni

Io sono Vera



Recensione in anteprima a cura di Annie

Io sono Vera non sembra affatto un romanzo d'esordio, anzi, sembra che Alaisse non abbia fatto altro che scrivere nella vita e ha sicuramente superato ogni mia aspettativa con questo romanzo.




Recensione a cura di Denise

Io sono Vera
 è una storia che parla d'amore e di angeli. Angeli che in queste vesti, ve lo assicuro, non si erano mai visti. Alaisse ha creato un mondo davvero speciale, molto particolareggiato e originale, svecchiando a suo modo queste figure spirituali e donandogli nuova luce. Gli angeli di Alaisse non hanno paura di imprecare, ci mettono decenni a diventare Custodi e, soprattutto come gli umani, commettono errori e provano sentimenti.





Recensione a cura di Pam e Alex

Questo libro è uno scrigno di emozioni che Alaisse evoca con sapienza, armata non di un flauto incantatore, ma del suo stile unico e originale.




Recensione a cura di Lara

Eppure, nonostante il canovaccio decisamente noto, nella storia ci sono degli straordinari elementi di originalità il tutto accompagnato da uno stile di scrittura maturo ed elegante, passaggi di vera poesia da far rimanere sorpresi e stupiti che un tale libro sia un'opera prima.






Recensione a cura di Susi


Ma quello che rende veramente speciale questo libro sono i vari temi importanti toccati dall'autrice. Non si tratta solo dalla lotta eterna tra bene e male ma anche di temi toccanti e in cui tutti posso ritrovarsi: la ricerca di se stessi e di cosa si cerca per il proprio futuro, la difficoltà di fare scelte che comportano un prezzo da pagare, e la lotta per l'indipendenza che questa sia reale o figurata, in ambito sociale ed emotivo, la libertà di amare chi si vuole, di non doversi scusare per essere se stessi e la libertà di scegliere di vivere.




Recensione a cura di LightBringer


È anche un libro che si destreggia bene tra descrizioni, azione e riflessione, dettaglio non trascurabile in una storia in cui tutti e tre gli aspetti sono importanti: la trama è movimentata, ci sono molti combattimenti ma anche parecchie scene intense in cui è fondamentale percepire bene ogni emozione, cosa tutt’altro che difficile in questo libro.



Recensione a cura di Eliza

Questo romanzo ha saputo mettere in luce il talento che Alaisse ha per la scrittura. Il suo è uno stile ricco, pieno di sfaccettature, che sa passare con naturalezza e in maniera convincente dall'ironico al romantico, dall'avventura alla poesia. L'ironia che dimostra è pungente e piacevole, ti fa ridere e sorridere, ti intrattiene e ti fa amare ancora di più i personaggi.



Recensione a cura di Mirial

Insomma, la fantasia di Alaisse sembra non avere limite e, mescolando una storia classica con gli elementi di modernità sopra citati, cattura il lettore, dandogli l'impressione di sentirsi fermamente parte del mondo da lei descritto.
I personaggi sono impossibili da dimenticare, così incredibilmente veri e terreni.

Leggi la recensione completa...

Recensione a cura di Lady Lightmoon

Questo romanzo saprà stravolgere, impaurire, meravigliare e commuovere; gli intrecci saranno tanti e talmente inaspettati che, insieme alle incredibili virate a cui la trama ci sottoporrà, ci terranno con il fiato sospeso, a sperare in un epilogo tanto agognato da diventare un’esigenza assoluta, ma che più volte, a un passo dalla conquista, si allontanerà ancora, di nuovo, come trascinato da una mano spietata e invisibile.



Recensione a cura di Franci

La storia raccontata da Alaisse è talmente bella e fresca che è impossibile non apprezzarla e non innamorarsene. Credo di averla amata già dal secondo capitolo. Ma più di tutto ho adorato lo stile dell'autrice, che è moderno e poetico allo stesso tempo, condito con una buona dose di ironia e tanto, immancabile romanticismo. Metteteci anche un bel po' di azione e avrete creato il mio romanzo ideale.


Recensione a cura di Jerry

La storia è avvincente, le peripezie di Veronica (o Vera e il gioco di parole usato da Alaisse mi ha davvero conquistata ^^) e Acsei mi hanno tenuto incollata all'eReader, tanti infatti sono i colpi di scena che si affastellano tra le pagine, pure ciò che maggiormente mi ha colpito è lo stile ironico e arguto che accompagna la narrazione sin dalle prime battute









Nessun commento:

Posta un commento